La Sainte-Chapelle è stata costruita nella seconda metà del XIII secolo dal re Louis IX, per custodire le reliquie della Passione di Cristo: la corona di spine e un pezzo della Croce.
Ornata da uno stupendo insieme di quindici vetrate e da un grande rosone, la Sainte-Chapelle rappresenta un gioiello dell'arte gotica.
I finestroni lavorati sono alti 15 metri e si elevano fino al tetto, separati gli uni dagli altri da sottili montanti che terminano in eleganti pinnacoli.
Nel 1239, dopo due anni di negoziazione, Louis IX acquista, per una somma considerevole, la corona di spine del Cristo da Baldovino II, imperatore di Costantinopoli.
Nel 1241, comprò nuove reliquie provenienti da Bisanzio e decise di costruire, tra le mura del Palazzo della Cité, un monumento degno di questo tesoro.

Oltre alle sontuose vetrate, la Sainte-Chapelle è decorata da meravigliose pitture murale e da eleganti sculture.
Il fasto della sua architettura e della decorazione e l'alone di sacralità legato alle reliquie, hanno influenzato tutta la creazione artistica e liturgica fino al XVI secolo.
La Sainte Chapelle venne realizzata da Pierre de Montreuil, architetto di Notre-Dame e dell'abbazia di Saint-Denis.
Gravemente danneggiata durante la Rivoluzione, la Sainte-Chapelle è stata oggetto, nel XIX secolo, d'una restaurazione massiccia a opera di Jacques-Félix Duban e Jean-Baptiste Lassus.

La Sainte Chapelle è divisa in due piani.
La cappella inferiore, riservata ai ranghi più bassi della corte reale, è dedicata alla Vergine: l'interno riempie di stupore per il locale piuttosto piccolo ma armoniosamente progettato con un abside poligonale.
I muri sono decorati da fughe d'archi trilobati e da 12 medaglioni che raffigurano gli Apostoli.
Sulle colonne si alternano il giglio di Francia su fondo azzurro e le torri di Castiglia.
Attraverso una scala a chiocciola si sale alla cappella superiore, preceduta da una loggia e da un portale rivestito di rilievi che rappresentano il Giudizio Finale e le storie del Vecchio Testamento.
La cappella superiore, dove erano conservate le reliquie, è stata concepita come un grande scrigno monumentale.
Il piano superiore di questa cappella palatina che comunicava attraverso una galleria con gli appartamenti regali, era riservato al sovrano.

Indirizzo:
4, boulevard du Palais
75001 Paris

Accesso:

Cité, Saint Michel

Orari:

Tutti i giorni. Estate: dalle 9h30 alle 18h30 - Inverno dalle 10h alle 17h

Per informazioni:
http://sainte-chapelle.monuments-nationaux.fr/