Nata dalla volontà del marchese di Marigny, fratello della Pompadour, è la prima delle piazze reali che ha una pianta geometrica, un'architettura uniforme e una statua reale, quella di Luigi XV, distrutta nel 1792.
L'architetto Gabriel apre la piazza a sud sulla Senna che attraversa con un ponte dall'impalcato quasi piatto, apre la prospettiva a est sulle Tuileries e a ovest sulla collinetta de l'Etoile. Solo la facciata nord è chiusa da due ammirevoli costruzioni che inquadrano la prospettiva della futura chiesa della Madeleine.

L'obelisco e le fontane al centro della piazza, costruiti nel XIX secolo, non hanno tolto nulla alla grandezza primitiva del progetto di Marigny, una delle più belle riuscite architettoniche di Parigi.