Una fontana sormontata dalla Vittoria che distribuisce gli allori, due teatri simili ma non identici, ampie e armoniose proporzioni, fanno dimenticare che qui s’innalzava un tempo la più sinistra delle prigioni parigine, il Grande Chatelet, attorno al quale si sviluppava tutto il quartiere commerciante di Parigi.