E' l'occasione unica per scoprire, gratuitamente, quelle meraviglie che sono inaccessibili durante il resto dell'anno.
Bisogna approfittare di quest’evento in cui i grandi edifici istituzionali o privati aprono le loro porte al pubblico due giorni l’anno.
Create nel 1984 dal ministero della cultura, le giornate europee del patrimonio hanno luogo il terzo week-end di Settembre.
E' un evento culturale di grande portata che manifesta l'interesse dei parigini verso la storia e l'arte.
Il successo della manifestazione risiede nella grande varietà e diversità del patrimonio culturale proposto ai visitatori: contemporaneamente ai capolavori architettonici religiosi e civili, vengono rivalorizzati parchi e giardini, siti archeologici, attività industriali o agricole, il patrimonio letterario, fluviale e militare.
Le Journées européennes du patrimoine sono l'occasione per un grande numero di visitatori di scoprire edifici pubblici (il Palazzo dell'Eliseo, il Senato, numerosi ministeri, ambasciate, prefetture, municipi, teatri, ospedali, scuole) e privati (ville o castelli, fabbriche) che aprono eccezionalmente le loro porte, svelando i retroscena e le collezioni segrete.
Altri monumenti, normalmente aperti al pubblico, propongono per l'occasione manifestazioni originali: visite guidate, concerti, circuiti a tema, rappresentazioni teatrali e tanto altro ancora.

Dal 1995, uno o più temi nazionali permettono di personalizzare l'iniziativa, mettendo in luce uno o più aspetti del patrimonio collettivo e di strutturare la comunicazione dell'evento.
Questi temi permettono di dare delle sfumature particolari alla manifestazione.

1995: Patrimonio e cinema
1996: Patrimonio e letteratura
1997: Patrimonio, feste e giochi e Patrimonio industriale
1998: Mestieri e conoscenza
1999: Patrimonio e cittadinanza europea
2000: Patrimonio del XX secolo
2002: Patrimonio e territorio
2003: Patrimonio spirituale
2004: Patrimonio, scienze e tecniche
2005: Amo il mio patrimonio
2006: Facciamo vivere il nostro patrimonio
2007: I mestieri del patrimonio, uomini e donne al servizio dei beni culturali
2008: Patrimonio e creazione
2009: Un patrimonio accessibile a tutti
2010: I grandi uomini
2011: Viaggio del patrimonio
2012: I patrimoni nascosti
2013: Cento anni di protezione
2014: Patrimonio culturale, patrimonio naturale
2015: Il patrimoinio del XXI secolo, una storia d'avvenire

Le visite dei siti e dei monumenti appartenenti allo Stato sono, in genere, gratuite.
I proprietari privati applicano delle tariffe preferenziali.

Informazioni pratiche

Orari:
Ogni anno il terzo week-end del mese di settembre.

Tariffe:
Gratuito