Esiste una Parigi segreta che custodisce luoghi sconosciuti agli stessi parigini e di cui pochi sospettano l’esistenza.
Si trovano ancora dei “villaggi” nel cuore della capitale, vicoli verdeggianti ignari del fatto che una città li circondi, segni discreti e fragili che evocano la Parigi d’altri tempi.
Affascinanti, emozionanti, appassionanti, questi luoghi si nascondono dalla frenesia della metropoli: bisognerebbe imparare ad alzare lo sguardo, a fermarsi improvvisamente, a non esitare a perdersi.
Sorprese, rarità e piccoli tesori sono alla portata di quanti vogliano scoprirli.

Chi non ha mai notato, attraverso una porta socchiusa o svoltando per una stradina, un edificio poco comune, un giardino nascosto, un dettaglio pittoresco?
Un vicolo dimenticato, un chiostro trasformato in atelier d’artisti, edifici medievali, i resti della ghigliottina, una stazione della metropolitana del XVII secolo, una fontana d’acqua minerale, una casa minuscola, giardini nascosti, iscrizioni rivoluzionarie, conventi abbandonati, una cappella itinerante, ville addormentata: questa è Parigi!

 
jube museo zadkine museo fragonard cappella espiatoria buddha pagoda musee vie romantique