Il museo presenta collezioni che ripercorrono la storia della moneta in Francia, dai galli fino ai nostri giorni. La storia politica francese è direttamente legata alla gestione della moneta.
Già Carlomagno aveva sentito il bisogno di centralizzare le emissioni monetarie nel suo palazzo attraverso l'editto dell'864.
Facente parte del ministero delle finanze, la direzione delle monete e delle medaglie ne gestisce la fabbricazione e gestisce direttamente il museo della moneta fin dalla sua creazione nel 1988.
Il museo, che ospita più di 2000 esemplari di monete, medaglie e gettoni, macchine e attrezzi storici, incisioni, vetrate, sculture e documenti, è un testimone della storia della Francia dal Rinascimento ad oggi.

Ripercorre la storia della fabbricazione della moneta con esemplari riprodotti nel loro contesto politico, economico, socioculturale e tecnico.
Il museo organizza, inoltre, visite e attività destinate ai più giovani, esposizioni, vendite private, concerti e scambi tra appassionati di monete e medaglie.
Dal 2003, la direzione organizza concorsi a tema aperti a tutti gli incisori, grafici, illustratori e artisti in generale, le cui opere consentono di ampliare le già ricche collezioni.

Informazioni pratiche

Indirizzo:
Monnaie de Paris
11, quai de Conti
75006 Paris

Accesso:
Odèon

Pont Neuf

Per informazioni:
www.monnaiedeparis.fr/musee/