Dal 1832 a 1848, Victor Hugo visse al secondo piano dell'hotel Rohan-Guéménée, sulla place des Vosges, costruito da Isaac Arnaud.
Nel suo appartamento di 280 m², lo scrittore riceve Vigny, Lamartine, Béranger, Sainte-Beuve, Mérimée, o ancora Dumas.
Vi scrisse la maggior parte delle sue opere più conosciute, come Ruy Blas, Les voix intérieures, Les chants du crépuscule e una buona parte dei Miserabili.
Per il centenario della nascita di Hugo, nel 1902, Paul Meurice crea un museo consacrato all'amico.

La visita del museo si sviluppa seguendo le tre fasi della vita dello scrittore: prima dell'esilio, l'esilio e dopo l'esilio.
Sfortunatamente buona parte dei mobili di Hugo fu venduta all'asta nel 1852 e l'appartamento ha modificato l'aspetto originario.
Primo museo monografico e letterario, la maison de Victor Hugo dispone di un vasto numero di opere grafiche e manoscritti consacrati al poeta: pitture, sculture, stampe, foto, caricature, mobili e altri oggetti che gli rendono omaggio.

Informazioni pratiche

Indirizzo:
Hôtel de Rohan-Guéménée
6, place des Vosges
75004 Paris

Accesso:
Bastille