L'Eglise Sainte-Marie-Madeleine, chiamata più comunemente La Madeleine, è una costruzione pseudogreca attorniata da 54 colonne in stile corinzio.
Nel 1763, durante il regno di Luigi XV, si procedette alla fondazione di una chiesa barocca a pianta a croce.
Luigi XVI volle trasformarla in chiesa neoclassica, secondo il modello del Panteone: la cupola doveva essere maggiormente caratterizzata ed evidenziata.
Ai tempi della rivoluzione la costruzione fu completamente abbandonata. Nel 1806 Napoleone I decise di abbattere la costruzione ed erigere un tempio, nello stile del Partenone di Atene, in onore della Grande Armée.

Poco prima della sua abdicazione, Napoleone acconsentì nuovamente alla realizzazione della Madeleine come chiesa.
La costruzione fu ultimata con re Luigi Filippo, nel 1842, e la chiesa fu consacrata a Santa Maria Maddalena.
Il fregio del frontone principale raffigura il giudizio universale e il portone bronzeo è caratterizzato da bassorilievi ispirati ai dieci comandamenti. All'interno, la navata è ornata da statue dei dodici apostoli e, al di sopra dell'altare che presenta un gruppo marmoreo con Maria Maddalena, vi è un importante affresco raffigurante Costantino il Grande, Federico Barbarossa, Giovanna d'Arco, Luigi il Santo, Michelangelo, il cardinale Richelieu, Napoleone e altri personaggi storici.

Informazioni pratiche

Indirizzo:
Place de la Madeleine
75008 Paris

Accesso:
Madeleine

Per informazioni:
www.eglise-lamadeleine.com