La Conciergerie fu la residenza e la sede del potere dei re di Francia dal X al XIV secolo.
L'edificio si estende lungo il quai de l'Horloge, nell'Ile de la Cité, nel primo arrondissement di Parigi.
Il palazzo divenne una prigione di Stato nel 1370, quando non fu più utilizzato come sede del potere reale da Carlo V e i suoi successori.
I prigionieri erano sia gente comune che prigionieri politici.
Come in altre prigioni dell'epoca, il trattamento dei detenuti dipendeva dalla ricchezza e dallo status sociale.
I più abbienti o influenti disponevano solitamente di una cella con un letto, una scrivania e materiale per leggere e scrivere.
I prigionieri meno agiati avevano celle con un letto e un tavolo.
I più poveri, chiamati pailleux (dal fieno sul quale dormivano), erano confinati al buio, all'umido, in celle infestate da vermi.
La prigione occupava il pianoterra e le due torri dell'edificio, il piano superiore era riservato al Parlamento.

La Conciergerie veniva considerata, durante il Terrore, l'anticamera della morte: pochi ne uscivano liberi.
La regina Maria Antonietta vi fu imprigionata nel 1793.
La sua cella è stata ricostruita fedelmente con un letto, una tavola e due sedie.
Tra gli altri detenuti illustri si ricordano Charlotte Corday, Manon Roland, les Girondins, Philippe d'Orléans, la contessa du Barry, Georges-Jacques Danton, Chrétien-Guillaume de Lamoignon de Malesherbes, Antoine Lavoisier, Élisabeth de France e Maximilien Robespierre.
Nel XIX secolo, furono detenuti nella Conciergerie altri prigionieri celebri tra i quali: Georges Cadoudal, Michel Ney e gli anarchici Felice Orsini e Ravachol.

La Conciergerie perse la sua funzione di prigione nel 1914 e fu dichiarata monumento storico e aperta al pubblico.
Dell'edifico medievale sopravvivono ancora oggi tre torri: la Torre di Cesare, in onore dell'Imperatore Romano; la Torre d'Argento, così chiamata per il presunto utilizzo come magazzino del tesoro reale; e la Torre Bonbec, conosciuta come la camera delle torture.


Informazioni pratiche

Indirizzo:
2, boulevard du Palais
75001 Paris


Accesso:
Chatelet
Saint Michel o Cité
Saint Michel o Chatelet