Il capodanno cinese, detto anche festa della primavera, è un rito molto conosciuto e amato dai parigini e celebrato con una sfilata caratterizzata dalla celebre danza del dragone, ritmata da tamburi e gongs.
Il capodanno cinese celebra il primo giorno di primavera del calendario lunare e si situa, in base agli anni, tra il 20 gennaio e il 18 febbraio.
Strade e piazze della ville lumière vengono invase da lanterne rosse ed elementi carichi d'una forte simbolicità.
La sfilata attraversa il cuore della Chinatown parigina, il 13° arrondissement: Avenue d'Ivry, Place d'Italie e l'Avenue de Choisy.
E' una festa da non perdere che permette di conoscere meglio la vasta comunità asiatica e cinese di Parigi: canti, danze, corsi di cucina, arte, cultura, tradizioni, sfilate, fuochi d'artificio e dragoni danzanti.

Ogni anno è associato a uno degli animali che resero visita a Buddha prima della sua scomparsa.
L'anno è inoltre associato a uno dei cinque elementi (l'acqua, il legno, il fuoco, il metallo e la terra).
La leggenda narra che una notte di capodanno, l'imperatore Jade convocò tutti gli animali ma soltanto dodici si presentarono.
Per ringraziarli, Buddha instaurò un anno simbolico in onore di ciascuno di loro e decretò che ogni nascituro ereditasse le caratteristiche dell'animale del proprio anno.

Frutta, mandarini e arance sono presenti in tutte le tavole per la vigilia della festa.
Le facciate delle case e dei negozi vengono decorati e le famiglie si ritrovano per grandi pranzi/cene all'insegna dei piatti tipici cinesi e momenti trascorsi insieme agli amici praticando attività e giochi tradizionali.
La giornata della vigilia è consacrata alla preparazione della festa: i vari piatti tipici, il vino, la birra e le arance vengono disposti sulla tavola e a mezzanotte si mangiano i ravioli. Il banchetto prosegue fino a tarda notte.
Il pomeriggio è dedicato alla visita di amici, allo scambio di regali e dolciumi per i più piccoli.
Il periodo di festa continua fino al quindicesimo giorno del mese lunare, quando i cinesi espongono dappertutto colorate lanterne.

Informazioni pratiche

Per informazioni:
www.chine-informations.com/nouvelanchinois